(Polli felici e io pure)

Lo sapevate che le galline 
fanno le fusa e possono volervi davvero bene? Adesso lo sapete ed è per questo che dovreste evitare il pollo al curry, anche se ve lo prepara vostra mamma. Però potete cucinarvi un ottimo finto pollo, che fa bene ai polli e al vostro stomaco.

***

Ingredienti per 2 persone:

  • Bocconcini di soia
  • Funghi champignon
  • Panna di soia
  • Riso
  • Banana (o altra frutta dolce)
  • Olio extravergine d’oliva
  • Curry in polvere
  • Sale

Per prima cosa mettete a cuocere del riso (semplicemente in bianco) e preparate i bocconcini seguendo le istruzioni. (Quelli che compro io devono stare a mollo in acqua tiepida per 15 minuti e poi essere bolliti per 10 minuti nel brodo di verdure.) Una volta pronti, scolateli schiacciandoli bene per togliere tutta l’acqua.

Tagliate i funghi a pezzettoni e metteteli a cuocere in una padella insieme a un po’ di olio e sale. Quando questi si sono un po’ appassiti, unite i bocconcini e la panna di soia. Cospargete il tutto di curry, naturalmente. La quantità dipende da voi, da quanto è forte il vostro curry e da quanto è forte il vostro palato. Il mio proviene dal Kenya e quindi sono stata molto cauta.

Lasciate cuocere il tutto per una ventina di minuti, mescolando di tanto in tanto per fare in modo che non si secchi troppo (se dovesse essente, aggiungete altra panna o latte di soia).

Nel frattempo scolate il riso e lasciatelo riposare. Una volta che il finto pollo è pronto, disponete un paio di cucchiai di riso in mezzo al piatto e, a fontanella, versateci lo spezzatino in mezzo.

Come tocco di svizzeritudine (no, non lo so se si usa solo in Svizzera, ma pare che nessuno dei miei conoscenti, qui in Italia, lo mangi così), mettete in tavola dei pezzetti di frutta freschi da aggiungere a piacere. Io avevo in casa solo la banana, ottima, ma sono buonissimi anche i pezzi di ananas e pesca.

Buon appetito, polli 🙂