(Mi manca Andy Dwyer)

Siamo stati in montagna, a Macugnaga, e ha piovuto quasi tutto il tempo. Poco male, in cinque giorni ci siamo ammazzati di 
Parks and Recreation e di farinata di ceci.

***

Ingredienti:

  • 300 gr di farina di ceci
  • 900 ml di acqua
  • 50 gr di Olio EVO
  • Sale
  • Pepe

Achtung!
L’impasto ha bisogno di riposare prima di cuocere. Preparatelo molto prima che vi venga la scimmia.

In una ciotola capiente, mettete la farina di ceci e versate, poco alla volta, l’acqua a temperatura ambiente. Con un frustino, mescolate il tutto fino a ottenere un composto omogeneo e senza grumi. Non vi preoccupate se vi sembra troppo liquido. Si solidificherà in forno, promesso.

Coprite la ciotola con una pellicola e lasciatela riposare fuori dal frigo per almeno 5 ore, mescolando di tanto in tanto.

Trascorse le 5 ore (io l’ho lasciata tutta la notte), rimuovete la schiumetta che s è formata in superficie, aggiungete l’olio e il sale e mescolate nuovamente.

Ungete una teglia con un goccio di olio e distribuite il composto di ceci, uniformando lo spessore con una forchetta e cercando di non superare il centimetro di altezza.

Infornate in un forno preriscaldato a 250°. Per i primi 10 minuti, posizionate la teglia nella parte bassa del forno, a contatto con il fondo, poi spostatela più in alto per altri 15-20 minuti.

Voilà. Spolveratela con un po’ di pepe, tagliatela a pezzetti e mangiatela da sola o con degli ottimi funghi saltati.

Ninjas attack!!!